Attività Extra


Tra Terra e cielo - Meditazioni Attive di Osho

Come possiamo svuotare la mente da ciò che non ci serve nel momento presente e vivere più liberi? Che capacità abbiamo di far fronte allo stress e di attivare le nostre risorse più interne? Si parla tanto di meditazione…. ma a volte stare solo lì seduti non è di grande aiuto…

Se anche tu hai avuto almeno una volta questa sensazione, ti invitiamo a sperimentare che si può arrivare a sedersi in meditazione e sprofondare davvero nel silenzio interiore. Che ci si può arrivare dopo aver messo in movimento così tanta energia da ripulirci da tutto ciò che non serve. Che nel farlo ci si può divertire, liberare, alleggerire, esprimere, godere di se stessi…. fino a toccare il famoso “centro di gravità permanente”.

Anshu Antonio Sposito

Counselor Olistico Trainer accreditato S.i.a.f. È facilitatore in Costellazioni Familiari e Sistemiche e insegnante di bioenergetica, respiro, meditazione e massaggio ayurvedico formato presso l’istituto Five Elements Academy for Yoga and Ayurveda in India. Operatore di Tantra tibetano e Master Reiki. In formazione in Diamond Logos Theaching (lavoro sull’Essenza).

Shivani Viviana Tonelli

Counselor Olistico Professionale accreditato Sicool. Naturopata e Operatore del Benessere Bio-Naturale ad indirizzo energetico, O.P.H., Shock Release Treatment, Memory Access, Reiki. Insegnante di meditazione e Neo-sciamanesimo, Trance Dance Presenter. In formazione in Diamond Logos Teaching (lavoro sull’Essenza).


Bagno sonoro

L'ascolto consapevole dei suoni conduce ad uno stato di leggerezza mentale ed assenza di pensiero, portando ad un profondo rilassamento meditativo, infatti vengono stimolate le onde alfa a livello cerebrale, a metà tra il sonno e la veglia.

In questa fase dal nostro inconscio possono emergere, vissuti, sciogliersi tensioni, blocchi interiori, emozioni cristallizzate e lasciare spazio a possibili intuizioni. Il suono sorprendentemente va a lavorare dove c'è bisogno, in modo diverso su ognuno, seguendo le leggi auree della risonanza.

L'effetto benefico dei bagni sonori, continua anche nei giorni seguenti e la pratica regolare genera effetti sempre più profondi. Tra gli strumenti piu' importanti, utilizzati durante il bagno sonoro sono le campane tibetane campane di cristallo, flauto indiano, tamburo sciamanico, i gong ed altri ancora. Il suono è particolarmente avvolgente,pieno e riempe tutto lo spazio, che trova intorno, dando, appunto, una sensazione di immersione a chi lo ascolta.

Erberto Mario Marino

Sono un ricercatore del suono. Ho studiato “Nada Yoga” in India dove mi sono recato sei mesi l’anno per dieci anni (dal 1983 al 1993). Il mio Maestro Bhagwan Das, il quale era un medico Ayurveda, mi ha insegnato anche a utilizzare le campane tibetane. Sempre in quel periodo ho frequentato alla Banaras Hindu University un corso di Hata yoga, di cui ho conseguito il diploma.

Ho imparato le basi delle Tabla le quai sono percussioni i cui ritmi sono espressi in modalità metrica (come le poesie), ho studiato il “Bansuri” flauto traverso di bambù a sei fori,in modo da avere un’idea del sistema modale indiano.

Sono stato in Africa Occidentale, soprattutto nel Mali in un villaggio della etnia Dogon il cui capo delle maschere e sciamano guaritore del villaggio, mi ha introdotto all’uso dei tamburi per aiutare le persone a stare meglio mi ha inoltre insegnato a conoscere i vari poliritmi legati agli elementi, alle stagioni e alle varie situazioni sociali del villaggio.

In Italia ho deciso di integrare le competenze e conoscenze acquisite per praticare la “MUSICOTERAPIA INTEGRATA” cioè una disciplina che fonde e rende tutte le tecniche apprese, unificate in maniera olistica.

Mi sono diplomato in musicoterapia alla Federazione Italiana di Musicoterapia- Fedim, corso quadriennale. Ho imparato il il flauto d’argento per potere confrontare i sistemi musicali, indiano del nord, Africano delle etnie Dogon e woloff. Ho anche studiato la salsa cubana e portoricana con le congas e altre percussioni. Sto sviluppando l’uso del tamburo a cornice sia per la pizzica pugliese che per l’utilizzo sciamanico anche questo con l’integrazione olistica delle conoscenze fin qui acquisite.

Attualmente ricerco e studio a scopo terapistico, delle frequenze sonore e della risonanza che queste hanno con gli armonici prodotti dall’insieme degli strumenti utilizzati, quali campane tibetane, coppe di cristallo di quarzo, campane tubulari e altri strumenti che emettono armonici di qualità risonante come i gong e tanti altri strumenti.

Faccio spesso dei concerti meditativi e lavoro come musicoterapista, presso strutture Scolastiche e istituti dove risiedono persone diversamente abili. La mia ricerca sulle frequenze mi ha portato a seguire un percorso spirituale che illumina il mio cammino.


Costellazioni familiari

Le costellazioni familiari sono costituite da una “messa in scena”, riprodotta da “rappresentanti”, che in modo istintuale ricreano le inter-dipendenze esistenti tra i membri di una famiglia o di un gruppo, permettendo in tal modo di evidenziare le dinamiche inconsce che causano, disagi e sofferenze in diversi aspetti della vita di ciascuno: nelle relazioni affettive, nelle relazioni professionali, nel rapporto con il denaro, con la salute ecc.

Efficacissime nella terapia familiare, di gruppo, di coppia, individuale, nella scuola, nelle aziende, negli uffici, negli ospedali, la loro caratteristica principale è quella di fare riferimento agli “ordini dell’amore” e alle forze guaritrici delle origini del sistema familiare.

Lucia Berrettari

Amo la mia bisnonna, una guaritrice dai grandi poteri e piena di amore mi ha insegnato, senza dirmelo, la magia, la fantasia e a percepire quello che non è visibile ai sensi. La tua vita scorre senza energia tanto da non credere più in te stesso?

Capisco quello che stai passando. Ecco perché, vent’anni fa, ho deciso di dedicare me stessa ad aiutare le persone a cambiare, usando forze potenti come la fantasia di una fiaba, il coraggio dell’avventuriera, il tocco intenso dell’energia di una domatrice. E così, anche tu, puoi toccare con mano la magia della vita, ritrovare la tua capacità di credere in te stesso, riscoprire la tua passione.


Qi Gong stagionale

Le ginnastiche energetiche sono parte integrante della tradizione filosofica e medica cinese. L’antico nome di tali pratiche è Dao Yin, ‘Esercizi di lunga vita’. Consistono in movimenti dolci abbinati alla regolazione del respiro spontaneo attraverso l’intenzione, esercizi di auto-massaggio e visualizzazioni. Si lavorano posture sdraiate, sedute e in piedi anche seguendo i dettami della stagione secondo la legge dei cinque movimenti. si praticano meditazioni e forme per il benessere dell'individuo e l'armonizzazione con il cosmo.

Sono pratiche semplici e alla portata di persone di ogni età e si rivelano un prezioso strumento di prevenzione ed educazione alla salute, di promozione della propriocezione, di regolazione delle emozioni e dell’equilibrio mente e corpo, di armonizzazione con i cicli stagionali e con l’ambiente sociale di cui ogni essere umano è parte.

E’ possibile integrare le sessioni di qi gong selezionando alcuni olii essenziali in funzione della stagione corrente, allo scopo di facilitare, attraverso l’olfatto, il più antico tra i cinque sensi, lo stato di quiete e armonia interiore che meglio predispone alla pratica delle ginnastiche energetiche.

Paola Vecchierelli

Approccia la filosofia e la cultura cinese fin da giovanissima, con letteratura classici del pensiero taoista e in seguito con la pratica ventennale Kung fu e Qi Gong. E’ diplomata in tutina, l’arte delle mani, il massaggio tradizionale cinese, presso la scuola di Agopuntura Tradizionale di Firenze. E’ inscritta alla FISTQ ( Federazione Italiana Scuole Tuina e Qi Gong) Allieva di Susanna Taccola,terapeuta, tunisina e fisioterapista di profonda esperienza, segue da anni i suoi seminari di Qi gong stagionali e femminile.

Ha completato il tirocinio insegnanti presso la Scuola di Agopuntura di Firenze. fa parte dello staff del dott. franco Cracoli, presso il suo studio di Agopuntura a Firenze. Collabora stabilmente con Susanna Taccola, con la quale ha dato vita al progetto Medicina Comunitaria le 4 stagioni, per la divulgazione della MTC e del Qi Gong. Lavora come operatore olistico e istruttrice di ginnastiche energetiche cinesi a Pontedera e Volterra.